©2023 by Bread. Proudly created with Wix.com

        pizzeria da Salvatore

 

Piazza S. Tomaso, 6                                                      Follow us: 37129 Verona, VR

Italia

Tel : (+39) 045 8030366

storia

Pizzeria da Salvatore come ogni locale a conduzione famigliare ha le sue origini nelle generazioni passate.

La famiglia Rasulo ha origine in Napoli la passione e l' arte della pizza inizia con Antonio Rasulo, padre di Salvatore, il quale era un umile e semplice pizzaiolo.

Sarà grazie a Salvatore che questa arte gli porterà gradi soddisfazioni.

Trasferitosi con la moglie nel dopo guerra al nord, lavorò per qualche anno a Venezia 

per arrivare in Verona nel 1949, dove in giro di poco tempo realizza la prima storica pizzeria di Verona nel quartiere di Veronetta, la Grottina.

Nel 1961, Salvatore, decide di rilevare una vecchia trattoria in Corso Portoni Borsari e nel dicembre del medesimo anno inaugura la Pizzeria da Salvatore, quella che diventerà il punto di partenza e arrivo di questa famiglia.

Alla fine degli anni 70 incomincia a collaborare all'attività il figlio primogenito Ivano. 

Negli anni 2000 la storica sede di Corso Portoni Borsari deve cambiare ubicazione, per cui la ricerca di una nuova locale cade sul quartiere di Veronetta, come in origine, a ridosso del centro storico.

Con l'inaugurazione nell'agosto del 2000 la storia di Pizzeria da Salvatore continua nel nuovo locale,

per mano di Ivano Rasulo, con l'aiuto in sala dei fratelli minori Angela e Maurizio, porta avanti tutto quello che Salvatore ha creato per non deludere mai i suoi clienti.

Per un decennio circa collabora alla realizzazione delle prime pizzerie di Verona tra cui la Costa, il Cavour, la Tavernetta e la Sayonara , insegna e trasmette la sua arte a diverse persone tra cui un militare americano, il quale descriverà la sua maestria in un articolo del "Army Times". Infine gli sarà riconosciuto il merito di primo pizzaiolo di tutta Verona, colui che ha dato origine a questo movimento culinario nella città, grazie ad un articolo 

del giornale cittadino "il mattino di Verona".

Negli anni successivi la Pizzeria da Salvatore inizia a spopolare tra i veronesi diventando simbolo e locale amato e consigliato da tutta la città per assaporare una vera pizza alla napoletana. 

Alle porte del nuovo millennio, precisamente negli anni 90,

Salvatore si ritira e l'attività di famiglia passa nelle mani d'Ivano.